Afragola. Salvini accolto con un baciamano. “Restituiremo la sicurezza ai cittadini”

567

Agenpress –  “Lo Stato c’è ed é più forte di qualche balordo. “e qualcuno ha pensato di fare qui la voce grossa ha sbagliato”.

Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini, parlando con i giornalisti al termine di un incontro tenuto oggi ad Afragola, dove un abitante gli ha addirittura baciato la mano e il video è diventato virale.

Il fatto è avvenuto durante la visita che il responsabile del Viminale ha compiuto nella cittadina alle porte di Napoli dopo l’escalation criminale che ha registrato l’esplosione di otto ordigni. L’episodio è avvenuto all’arrivo del leader della Lega davanti al Municipio dove ad attenderlo vi erano numerose persone.

“L’accoglienza che ho ricevuto oggi ad Afragola, lo dico da ministro dell’Interno e da segretario della Lega, dimostra che stiamo lavorando bene” ha detto  Salvini, parlando con i giornalisti poco prima di incontrare il commerciante che ha subito 12 rapine in tre anni. “Questa accoglienza fino a qualche anno fa era impensabile”, ha proseguito il ministro, sottolineando che ciò lo rende “felice ma anche carico di tanta responsabilità”.

“Restituiremo la sicurezza alle tante persone perbene di questa città”, ha detto ancora  incontrando Ciro, il titolare di un bar tabacchi di Corso Meridionale che ha subito 12 rapine in tre anni,  con un danno stimato di oltre 150mila euro.  “Faremo in modo che nessuno sia lasciato solo”, ha proseguito il ministro, sottolineando che “in Campania c’è da fare ancora molto”.

“Io lavoro e non devo avere paura. Non ho paura. Ci vogliono più forze dell’ordine, più uomini per un territorio vastissimo” ha proseguito Ciro specificando che al ministro illustrerà tra poco “questo disagio di una realtà fatta di persone perbene”.