Decretone: F. Boccia, alto rischio recessione. Governo cambi rotta

379

Agenpress. “Non vogliamo che dopo anni l’Italia torni in recessione ma la frenata della nostra economia è sotto gli occhi di tutti. Al momento l’unica certezza che abbiamo leggendo le bozze di questo decreto che contiene un po’ di tutto, è il caos, con liquidazioni pagate dopo anni, un reddito di cittadinanza con una carta prepagata che nessuno comprende e quota 100 che non converrà a nessuno.

Chiediamo al governo di cambiare rotta, di impegnarsi sul lavoro e sugli investimenti, siamo ancora in tempo per migliorare i provvedimenti nel passaggio parlamentare”.

Così Francesco Boccia, candidato alla segreteria del Partito Democratico durante la presentazione della mozione a Bari.