Di Maio. Baciamano a Salvini? E’ successo anche a me. Migranti, la Francia impoverisce l’Africa

560

Agenpress – “Questa cosa del baciamano è successa anche a me e non ne vado orgoglioso. Quando sono andato ad Afragola c’erano il doppio delle persone, ho ritratto la mano e dico non ti permettere, mi è successo di recente in Sardegna e in altre Regioni, può succedere.

Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio commentando il baciamano ricevuto dal ministro dell’Interno in occasione di una visita ad Afragola e sottolineando come  “la campagna elettorale a Salvini gliela fa il Pd criticandolo su queste cose che sono ridicole, come le divise, baciamano e tutto diventa enfatizzato”.

Di Maio ha parlato anche della Libia. “Abbiamo richiamato la guardia costiera libica perché ci aspettiamo da loro i salvataggi in mare”.

Nel corso della trasmissione, il vicepremier ha poi ribadito le critiche alla Francia ed è tornato sul ‘franco delle colonie’ con cui Parigi “impoverisce” l’Africa. “Per far restare gli africani in Africa – ha sottolineato – basta che i francesi stiano a casa loro. La Francia cominci ad aprire i porti. I migranti li portiamo a Marsiglia finché non la smettono di stampare a Lione la moneta per l’Africa”.