Codacons su Rai flop Grillo

341

Agenpress. Il flop di ascolti del programma “C’è Grillo”, che in seconda serata su Rai2 ha registrato un misero 4,3% di share, conferma l’inopportunità della spesa sostenuta dalla rete per i diritti d’autore in favore del comico genovese.

Lo afferma il Codacons, che chiede chiarimenti al direttore di rete Carlo Freccero.

“Ci aspettiamo che ora Freccero dia i dati esatti su quanto la Rai ha pagato per i diritti d’autore relativi ai vecchi sketch di Grillo – spiega il presidente Carlo Rienzi – Se confermata la cifra di 30mila euro, si tratterebbe di un costo inopportuno considerati i miseri ascolti e il basso gradimento del pubblico, una spesa del tutto evitabile per l’azienda che, ricordiamo, è finanziata dai cittadini attraverso il canone”.