Istat: recupera fiducia dei consumatori, giù imprese

250

Agenpress. Insufficienti per il Codacons i dati sulla fiducia di consumatori e imprese diffusi oggi dall’Istat.

“Per quanto riguarda le famiglie si registra a gennaio una lieve ripresa del livello di fiducia, ma è un dato che appare insoddisfacente se si considera sia il forte stop registrato a dicembre, sia il peggioramento delle attese sulla situazione economica del Paese – spiega il presidente Carlo Rienzi – Disastrosi poi i numeri sulla fiducia delle imprese, che diminuisce praticamente in tutti i settori. In particolare desta preoccupazione il dato del commercio al dettaglio, settore che a gennaio registra un crollo dell’indice da 105,0 a 102,8. Su tale valore pesa senza dubbio il flop dei saldi di fine stagione, con le vendite in calo rispetto allo scorso anno e le aspettative dei commercianti che sono state del tutto deluse”.

“Con tali numeri non può esserci alcuna ripresa e i consumi delle famiglie, già pesantemente ridotti negli ultimi 10 anni, rimarranno in fase di stallo con ripercussioni per l’intera economia” – conclude Rienzi.