AIGAE entra nell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura che raggruppa esperti di 162 Nazioni (IUCN)

943

Agenpress – “Da oggi Aigae entra a far parte dell’IUCN, Osservatore permanente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura. Il più grande network globale di soggetti autorevoli sul tema della conservazione e della biodiversità”. Lo ha annunciato Filippo Camerlenghi, Presidente Nazionale dell’Aigae, Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.

Straordinario risultato per AIGAE e per l’Italia che rafforza la sua presenza nell’IUCN.

“Essere stati accolti nell’IUCN è una grande soddisfazione per il prestigio stesso che ora ci vede seduti al tavolo insieme al Ministero dell’Ambiente, Federparchi, associazioni e strutture a livello nazionale e internazionale e di altissima qualità. Essere a questo tavolo vuol dire avere un curriculum di tutto rispetto – ha continuato Camerlenghi – e questo siamo riusciti a costruircelo negli anni, passo dopo passo, facendo battaglie, garantendo qualità ed esponendoci in prima persona. C’è la possibilità di incidere veramente sia in ambito comunicativo ma anche propositivo in idee e progetti per permettere e divulgare l’integrità e la diversità ambientale. È un enorme vanto che vogliamo regalare ai nostri soci, perché i nostri soci sono persone spesso silenti, perché lavorano e vivono in parti remote del nostro territorio, che con il loro lavoro lo tengono vivo, che si occupano di divulgazione scientifica creano economia verde e che ora si vedono riconosciuti i loro sforzi da un logo IUCN che è veramente un logo di assoluto prestigio. È importante e lo rivendichiamo perché riteniamo essere uno degli ambiti, dei risultati a livello nazionale e mondiale che Aigae si era promessa di raggiungere. Nel più grande network mondiale sulla conservazione e biodiversità che vede insieme esperti di ben 162 nazioni e di cui l’Italia stessa fa parte, come Stato nazionale.

IUCN, di cui oggi AIGAE è parte sta per Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (International Union for the Conservation of Nature), organizzazione non governativa (ONG) internazionale con sede in Svizzera.

Fondata nel 1948, l’IUCN è stata la prima organizzazione mondiale ad occuparsi di ambiente. Oggi è il più grande network globale di soggetti autorevoli sul tema della conservazione e della biodiversità. Conta nel Mondo, oltre 1.300 organizzazioni, delle quali 219 governative e 1100 non governative, ben 13.000 scienziati ed esperti volontari, impegnati in 6 Commissioni e provenienti da ben 162 Nazioni. IUCN, inoltre costituisce un forum neutrale, per Governi, ONG, scienziati, imprese, comunità locali nel trovare soluzioni pratiche alle sfide dello sviluppo e della conservazione. IUCN di cui ora AIGAE è parte è Osservatore Permanente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

In Italia IUCN, che è organismo di valutazione Unesco per Patrimonio Ambientale e Naturalistico, conta soci importanti, basterebbe citarne solo alcuni come il Ministero dell’Ambiente, il Centro Nazionale delle Ricerche, Legambiente, WWF, l’ISPRA, Lands Onlus e da oggi anche AIGAE. La più importante organizzazione mondiale per la conservazione e biodiversità è strutturata in questo modo: Presidente, 4 Vicepresidenti, Tesoriere, Presidenti delle 6 Commissioni provenienti da 162 Nazioni, ben 3 Consiglieri regionali da ciascuna delle 8 Regioni statutarie che sono Africa, Meso e Sud America, Nord America e Caraibi, Asia Meridionale e Orientale, Asia Occidentale, Oceania, Europa Orientale, Asia Centrale e Occidentale, Europa Occidentale. Un consigliere invece viene espresso dalla Svizzera che è lo stato in cui ha sede l’IUCN. Da oggi anche l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche ne è parte integrante.