Polizia Penitenziaria. Accordo di affiliazione tra il Sippe e il Sinappe

1365

SIPPE sceglie il SINAPPE, sindacato più rappresentativo della Polizia Penitenziaria. De Pasquale: “scelta migliore per rafforzare e valorizzare autonomia sindacale”


Agenpress. È operativo l’accordo di affiliazione tra il SIPPE (Sindacato Polizia Penitenziaria) e il SINAPPE (Sindacato Nazionale Autonomo Polizia Penitenziaria), uno dei maggiori sindacati con elevatissimo grado di rappresentatività nella Polizia Penitenziaria.

“L’accordo tende a rafforzare l’autonomia del sindacato e le azioni di intervento a tutela degli operatori del comparto sicurezza”.  A dirlo è Alessandro De Pasquale, Presidente del SIPPE che, in occasione della sottoscrizione dell’accordo, ha dichiarato che l’obiettivo è trovare con il SINAPPE soluzioni condivise per consentire ai poliziotti penitenziari di operare in condizioni dignitose all’interno di strutture penitenziarie sempre più sovraffollate e spesso fatiscenti.

Il Segretario Generale del SINAPPE Roberto Santini, nel sottolineare la condivisione di obiettivi con il SIPPE, ha espresso forte soddisfazione per l’accordo di affiliazione.

“È un onore – afferma il leader del SINAPPE –  che un sindacato come il SIPPE,  molto attivo e ben distribuito sul territorio, abbia scelto la quarta forza sindacale del Corpo della Polizia Penitenziaria; grazie anche al loro impegno si rafforzerà la rappresentanza sindacale autonoma nel Corpo di Polizia Penitenziaria e nel Comparto Sicurezza”.

De Pasquale e Santini hanno infine evidenziato l’importanza dell’accordo che consentirà al SIPPE di accedere a pieno titolo a tutte le prerogative sindacali per una maggiore tutela dei diritti dei poliziotti penitenziari.