Tav. Tajani (FI). Analisi costi-benefici “farlocca”. Riduce l’inquinamento e crea posti lavoro

540

Agenpress – “Le infrastrutture servono a creare lavoro, sviluppo e benessere, se non si fanno l’Italia va indietro, già l’Italia è in fase di recessione e anche i dati che arrivano oggi sono negativi per quanto riguarda” il nostro Paese “rispetto al resto dell’Europa”.

Lo afferma il presidente del parlamento europeo Antonio tajani conversando con i giornalisti italiani oggi a Strasburgo. Per questo “l’analisti costi-benefici della Tav è uno “studio che io definisco farlocco”, in quanto “ha una visione molto limitata”.

“E’ come se la Torino Lione non fosse parte di una grande strategia, di un disegno per sviluppare trasporti e quindi anche la crescita in Europa, ma fosse una linea ferroviaria locale. Manca veramente una visione complessiva”.

“La tav si deve fare per favorire la crescita, ridurre l’inquinamento e aumentare i posti di lavoro, mentre senza farla se ne perdono” di posti di lavoro.