Il NIC (Nucleo Investigativo Centrale) cattura evaso da Bollate

693

Agenpress. Si era reso irreperibile il 13 febbraio scorso, quando non aveva fatto rientro alla casa di reclusione di Bollate al termine di un permesso premio. Domenico Cafagna è stato catturato questa notte dagli uomini del Nucleo Investigativo Centrale con il supporto del Reparto di Polizia Penitenziaria di Ancona, dopo tre giorni di serrate e complesse attività investigative.

Le ricerche erano iniziate subito dopo il suo mancato rientro in carcere, nell’ambito del procedimento per evasione aperto dalla Procura della Repubblica di Milano. Le articolazioni territoriali del NIC di Bologna e di Milano che hanno partecipato alle fasi investigative stanno ora ricostruendo eventuali coperture e appoggi di cui potrebbe aver goduto durante la latitanza.

Dopo l’arresto, Cafagna, detenuto per estorsione e con fine pena nel 2024, è stato condotto nell’istituto penitenziario di Ancona Monteacuto.