Inaugurazione nuova officina manutenzione ferroviaria in Interporto Bologna

418

Un ulteriore investimento in favore del rilancio ferroviario


Agenpress. Martedì 19 febbraio si è celebrata l’inaugurazione della nuova officina manutenzione carri ferroviari merci e locomotori, totalmente ricostruita e rinnovata rispetto all’edificio precedente.

Alla presenza di Erika Ferranti e Paolo Crescimbeni, Sindaci di Bentivoglio e San Giorgio di Piano, comuni su cui sorge l’Interporto, il Presidente di Interporto Bologna Marco Spinedi e il Direttore Generale Sergio Crespi hanno illustrato i vantaggi che deriveranno da questo importante investimento, ulteriore passo verso il rilancio ferroviario dell’infrastruttura interportuale.

I lavori, iniziati a settembre, si sono conclusi a febbraio portando alla realizzazione di un immobile di 1.000 mq di superficie coperta, con al suo interno 2 binari coperti lunghi 48 m di cui uno con fossa d’ispezione di 38 m ed un binario esterno di 135 m.

L’officina è dotata di un carroponte da 8 tonnellate, una passerella per le visite sull’imperiale dei locomotori, un impianto di aria compressa ed aspiratori di fumo da saldatura.

L’intero ambiente, interno ed esterno, compresa la fossa d’ispezione, è illuminato con luci a LED conformi alla normativa CE.

L’attività principale svolta in officina è la revisione dei carri ferroviari merci (revisione dei 6 anni e dei 12 anni).

Con questo investimento, si prevede già dal 2019 il raggiungimento di un numero di carri revisionati all’anno in crescita del 150% rispetto al 2018. Sono previste inoltre assunzioni di manutentori.

I servizi offerti nell’impianto sono interamente gestiti da Interporto Bologna SpA e le attività di manutenzione vengono svolte sia in modalità “fissa”, cioè all’interno dell’officina, sia “mobile”, con furgone attrezzato per il raggiungimento di altri impianti.