Rogo Thyssen: Ministro scrive a Procura Essen

466

Agenpress. “Si chiede di voler comunicare a questo Ministero eventuali aggiornamenti in merito al procedimento per il riconoscimento ed esecuzione della sentenza della Corte d’Assise d’Appello di Torino nei confronti dei cittadini tedeschi Gerald Priegnitz e Harald Espenhahn”.

Questo, in sintesi, quanto riportato in una missiva che il Ministero della Giustizia ha inviato oggi alla Procura di Essen, città del Land Nord Reno-Vestfalia, competente nell’applicazione della sentenza sul rogo alla Thyssen.

“Secondo notizie apparse sui media italiani nella giornata di ieri – si legge nella lettera – i difensori di Priegnitz e Espenhahn avrebbero depositato memorie” in cui verrebbe chiesta l’archiviazione del caso sulla base dell’esistenza di presunte “cause ostative al riconoscimento della sentenza in Germania”.

Il Ministero di via Arenula chiede, dunque, la conferma di queste notizie e anche una “conferma delle conclusioni, già avanzate dalla Procura di Essen, con le quali si è chiesto il riconoscimento ed esecuzione della sentenza” come precedentemente comunicato con una nota risalente allo scorso novembre.