Torna Napoli, Bari e Bologna la ‘Carta al tesoro’. Italia è leader in Europa per il riciclo di carta e cartone

1542

Agenpress – L’Italia è leader in Europa per il riciclo di carta e cartone. Un risultato che vede protagonisti prima di tutto i cittadini che, con i loro comportamenti, sono una parte essenziale del processo di riciclo, capace di determinare il successo della filiera in un processo industriale in cui il rifiuto diventa una risorsa.

Carta al Tesoro” nasce dall’idea di sensibilizzare sui temi del riciclo avvicinando e coinvolgendo le persone in modo divertente. Come? Attraverso un gioco a squadre, un percorso tra le strade della città seguendo il fil rouge del valore di carta e cartone. La caccia al tesoro porterà i concorrenti a raggiungere diverse tappe in luoghi legati alla tematica del riciclo e della raccolta differenziata e ad affrontare quiz e altre prove per superare i diversi “checkpoint”. La partecipazione è gratuita e aperta ad adulti e bambini. In palio in ciascuna città buoni spesa del valore di 1.500, 1000 e 500 euro rispettivamente per il primo, il secondo e il terzo classificato.

“Carta al Tesoro” 2019 si sviluppa in tre appuntamenti: il 9 marzo a Napoli, il 16 marzo a Bari e il 23 marzo a Bologna.

L’iniziativa è ideata e organizzata da Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli imballaggi a base Cellulosica, in collaborazione con i tre Comuni delle città coinvolte e con le aziende Asia Napoli, Amiu Puglia, Gruppo Hera, che curano l’attività di raccolta e avvio al riciclo dei prodotti a base cellulosica rispettivamente nelle città di Napoli, Bari e Bologna.

“Carta al Tesoro” rientra nel calendario di iniziative del Mese del riciclo di carta e cartone, la campagna nazionale promossa da Comieco con il patrocinio di Anci, di Progetto Economia Circolare di Confindustria e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Un contenitore ricco di eventi e incontri educativi rivolto a tutti – cittadini, scuole, media, istituzioni, associazioni e aziende – che vuole raccontare l’importanza e le potenzialità del riciclo informando sulle modalità di una corretta raccolta differenziata di carta e cartone.

In Italia oggi si ricicla l’80% degli imballaggi cellulosici, una quantità pari a 10 tonnellate di macero al minuto; inoltre gli ottimi risultati ottenuti nella raccolta differenziata, con quasi 3,3 milioni di tonnellate di carta e cartone raccolte nel 2017, pongono il nostro paese ai primi posti in Europa”, afferma Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco. “I margini di miglioramento sono ancora ampi, soprattutto per quanto riguarda la qualità della raccolta, un fattore essenziale per rendere ancora più efficiente il ciclo del riciclo. Per questo è importante informare nel modo più corretto e incisivo possibile i cittadini, che rappresentano l’anello fondamentale di una catena virtuosa. Carta al Tesoro interpreta questa necessità e quello spirito di collaborazione e coinvolgimento reciproco che è il presupposto essenziale del successo della filiera cartaria”.

 

Tutte le informazioni su Carta al Tesoro e le indicazioni per iscrivere la propria squadra su comieco.org.

 

Comieco (www.comieco.org) è il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, nato nel 1985 dalla volontà di un gruppo di aziende del settore cartario interessate a promuovere il concetto di “imballaggio ecologico”. Nel 1997, con l’entrata in vigore del D. Lgs. 22/97, Comieco si è costituito in Consorzio Nazionale nell’ambito del sistema CONAI e attraverso una incisiva politica di prevenzione e di sviluppo, ha contribuito a triplicare la raccolta differenziata di carta e cartone in Italia: da 1 a oltre 3 milioni di tonnellate, seguendo (e superando) gli obiettivi di riciclaggio dei rifiuti di imballaggi cellulosici previsti dalla normativa europea.