Affido, Brignone (Possibile): Ddl Pillon da emendare? No, cestinare subito

537

Agenpress. “Il senatore Pillon ha detto che il suo disegno di legge può essere emendato per apportare miglioramenti. Una proposta da respingere immediatamente: quel testo va cestinato, perché è impossibile da migliorare. La base ideologica che ha ispirato l’iniziativa è sbagliata: finge di non conoscere la disparità di genere in Italia e punta esclusivamente a mettere la donna in una condizione ancora di più subordinata all’uomo all’interno di una coppia”.

Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, parlando della proposta di legge del senatore leghista.

“Del resto – aggiunge Brignone – ero a Roma a manifestare quando ho assistito all’arroganza con cui i sostenitori del ddl Pillon ci hanno accolto. Ed è abbastanza chiaro quale sia il progetto del senatore leghista, interprete del pensiero del suo partito: riportarci indietro negli anni, distruggendo anni di conquiste.

Una visione inaccettabile. Preferiamo piuttosto concentrarci sui diritti da acquisire, visto che proprio in queste ore è stato confermato come la percentuale di donne in posizioni manageriali sia nettamente più bassa rispetto agli uomini. Ecco: di questo dovrebbe occuparsi Pillon”.