Lombardi (M5S). Evitare di perdere la nostra identità. Non escluso dialogo con il PD

500

Agenpress – “Noi eravamo e restiamo equidistanti. E non dimentichiamo che noi il contratto di governo lo avevamo proposto sia al Pd che al Carroccio” ed “è falso dire che abbiamo preferito la Lega. L’accordo con il Pd era praticamente chiuso, ma Matteo Renzi lo fece saltare”.

Lo dice Roberta Lombardi, capogruppo del M5S in Regione Lazio, in un’intervista al Fatto Quotidiano nella quale non esclude in futuro un dialogo con il Pd. “Quindi  non si può escludere che un domani il Movimento torni a dialogare con il Pd come è avvenuto nel Lazio, dove Zingaretti ha avuto l’intelligenza di capire che il renzismo era morto, e di assorbire alcuni dei nostri temi”. Zingaretti però ripete sempre che non si alleerà mai con i 5Stelle. È sincero? “Non lo so. Ma ogni volta che dice questa frase io la segno sulla mia agendina…”.

Il governo schiacciato sulla Lega? “Bisogna evitare che la paura di far cadere il governo mini l’identità del M5S. E la nostra identità è realizzare buone idee”.