Tav. Rixi. Bisogna far partire i bandi. Sono convinto che “un accordo si possa trovare col buon senso

210

Agenpress – “Bisogna fare i bandi, dopo di che ci sarà tempo per andare a discutere con la Francia e con l’Europa. Mi auguro che il governo esca con sintesi”.

Così il viceministro delle Infrastrutture, Edoardo Rixi, ospite di Radio anch’io su Rai Radio 1.

“Sono per far partire i bandi, che non vuol dire far l’attuale progetto: si può risparmiare 1,5 miliardi, forse anche di più, chiedendo più contributi all’Ue e rivedendo parte della tratta italiana, così da usare quelle risorse per fare opere utili alle comunità locali, non solo in Piemonte”, aggiunge Rixi, convinto che “un accordo si possa trovare col buon senso”.

“E’ assurdo pensare di far viaggiare i convogli a distanza di 5-10 minuti in un tunnel che non ha le caratteristiche per garantire la sicurezza – sostiene a proposito del vecchio tunnel del Frejus -. Con la Francia abbiamo due sole linee di collegamento, abbiamo bisogno di realizzare una capacità ferroviaria che ci consenta di usare convogli moderni”.