Bonafede. Riconsegnati alla giustizia italiana 5 latitanti, condannati per bancarotta, violenza sessuale e atti sessuali con minorenni

361

Agenpress – “Oggi vengono riconsegnati alla giustizia italiana cinque latitanti, condannati a vario titolo in via definitiva per bancarotta, violenza sessuale e atti sessuali con minorenni. Sono stati arrestati a Santo Domingo ed espulsi verso il nostro Paese. Un aereo li ha prelevati la notte passata e da fra qualche ora arriveranno su suolo italiano”. Lo scrive il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, su Facebook.

“E’ una grande soddisfazione – prosegue il Guardasigilli – perché lo scorso 13 febbraio ci siamo trovati in via Arenula con il ministro degli Esteri della Repubblica Dominicana, Miguel Vargas Maldonado, e abbiamo firmato degli importanti accordi bilaterali. Gli amici dominicani ci hanno restituito 5 criminali che volevano farla franca nonostante i rispettivi parlamenti non abbiano ancora ratificato gli accordi firmati tre settimane fa. Questa è la dimostrazione di un’autentica volontà di cooperazione fra i nostri due paesi”.

“Rivolgo un sentito ringraziamento alle autorità dominicane, agli uffici del Ministero che hanno lavorato a questi accordi, alla polizia italiana, all’Interpol e all’Aise per la conduzione dell’operazione. Lo ribadisco – – conclude Bonafede – nessuno può pensare di sottrarsi alla giustizia italiana”.