Paolo Gentiloni: “Il governo è esaurito il Pd ora può ripartire”

344

Agenpress. “Penso che sia allucinante un governo che si schianta su un treno.  Il Paese è isolato è fermo. Ieri hanno trovato un cavillo: Salvini ha perso la faccia per dare un alibi ai 5Stelle, 20 giorni fino al prossimo braccio di ferro. Ma il fatto è che questo governo è esaurito – dichiara Paolo Gentiloni -“.

“Ora la questione è l’esaurimento dell’esecutivo in carica. Non regge più l’idea che il governo sia la prosecuzione della campagna elettorale con altri mezzi. Noi per fortuna ci siamo rimessi in moto, e dalle primarie viene un possibile nuovo inizio”.

“Dobbiamo essere consapevoli di una cosa: che questa spinta delle primarie, e in generale dei risultati positivi delle ultime settimane, è stata anche una sveglia da parte del nostro popolo. E questa sveglia è molto esigente. L’ultima cosa che dobbiamo fare è rimetterci in un gioco di nomi e figurine. Abbiamo finalmente una leadership con una forte investitura popolare, quella di Zingaretti, e con lui si farà un gioco di squadra”.

“Vorrei un Pd con quattro caratteristiche: più verde, più europeo, più sociale, più organizzato come partito. Di questa stagione farà parte anche Renzi – conclude Gentiloni -“.