Tav, Maullu (FdI): “Governo dell’arretramento tradisce l’Italia produttiva”

223

Agenpress. “L’espediente di Conte sui bandi TELT è servito soltanto per salvare il governo, per permettere a Di Maio e ai Cinque Stelle di mantenere le proprie poltrone fino alle Europee.

È inaccettabile che una decisione cruciale per l’Italia sia stata rimandata un’altra volta, unicamente per motivi politici, senza peraltro aver superato le divisioni tra Lega e Cinque Stelle.

Di Maio e Salvini si trovano ancora su fronti contrapposti, e le loro posizioni appaiono del tutto inconciliabili. Questo ennesimo rinvio rappresenta un intollerabile schiaffo per il tessuto produttivo del Nord, per le aziende e gli imprenditori che avevano puntato tutto sulla Tav e sullo sviluppo infrastrutturale del Paese. Quello che doveva essere il governo del cambiamento, a tutti gli effetti, è ormai diventato il governo dell’arretramento”.