Lezzi (M5S) boccia la flat tax: promessa che non si può mantenere. Autonomia. Idee poco chiare da chi la propone

425

Agenpress – “La flat tax costa 60 miliardi di euro e il nostro Paese non se li può permettere, dunque è una promessa che non si può mantenere”. Lo ha detto la ministra per il Sud Barbara Lezzi ospite del programma “24 Mattino – Morgana e Merlino” su Radio 24 commentando l’annuncio fatto ieri dal vicepremier Matteo Salvini.

“Vogliamo rivedere le aliquote fiscali ma il principio costituzionale deve rimanere fermo.  La progressività, a mio avviso, non può essere aggirata. Per la Lega non si tratta di 60 miliardi, per il Mef invece sì, e non credo che il Mef si sbagli”.

Sull’autonomia per Lezzi “il Parlamento non può solo ratificare un’intesa di questa portata senza mettere bocca. La ratifica è poco democratica e poco coraggiosa perché se è vero che la riforma non andrà ad alienare i diritti delle altre regioni allora non si deve temere un passaggio parlamentare normale”.

“Non ci sono ancora le idee chiare da parte di chi propone l’autonomia perché se si dice che la riforma sarà a saldo zero per il bilancio dello Stato e non costerà nulla alle altre regioni, c’è qualcosa che non quadra”.

“Le regioni chiedono un surplus fiscale  quindi risorse aggiuntive e se su questo ci sono contrasti con il Ministero dell’Economia che non sono ancora stati sanati. Il Movimento 5 Stelle è a favore dell’autonomia ma ci devono essere penalizzazioni rispetto alle altre regioni e non deve venire meno il principio di coesione nazionale”.