Consolato italiano in Svizzera, Nuove scritte anarchiche sui muri del Consolato: “Stato terrorista” 

438

Agenpress. “Liberi tutti gli anarchici, Stato terrorista”.  È il testo delle scritte in tedesco apparse la notte scorsa sui muri del Consolato italiano di Basilea, in Svizzera.

È la seconda volta che il gesto si ripete. Meno di un mese fa, il 26 febbraio scorso, slogan analoghi e contro il ministro dell’Interno Salvini erano stati verniciati all’esterno della sede diplomatica della cittadina elvetica.

La “firma” anarchica porterebbe gli investigatori a collegare l’episodio ad ambienti estremisti insurrezionalisti i quali così esprimono la loro “solidarietà” ai gregari – anche di altri gruppi, in altre città e addirittura in Stati diversi – finiti nelle maglie delle forze dell’ordine: attribuendosi la responsabilità di atti vandalici o di veri e propri attentati. E il 19 febbraio in Trentino Alto Adige, a Trento, sette persone sono state arrestate ritenute appartenenti a una cellula anarchica.

fonte Spraynews.it