L’Inps assume per un anno 1404 medici legali. Al via la selezione pubblica

415

Agenpress – “Il reclutamento è finalizzato ad assicurare all’Istituto la disponibilità di personale medico in regime di libera professione per un anno, nelle more di una più complessiva rivisitazione del modello attuale che garantisca sia un’adeguata dotazione organica di medici dipendenti strutturati, sia una risposta alle aspettative dei medici che in questi anni hanno collaborato con contratto di lavoro autonomo”.

Lo fa sapere l’Inps avviando una selezione pubblica per il reclutamento di 1.404 medici per lo svolgimento di incarichi libero-professionali ai fini dell’espletamento di adempimento medico-legali.

Il ruolo medico legale sottolinea l’Istituto svolge “essenziali compiti e funzioni ai fini delle tutele previdenziali dei lavoratori e delle tutele assistenziali di tutti i cittadini”.

I contratti che si rendono necessari a fronte della progressiva riduzione del numero dei medici legali dipendenti dell’Istituto, saranno “di lavoro autonomo” e dureranno un anno.

L’Inps “ha già avviato un utile confronto col decisore politico sulla rivisitazione dell’attuale modello, per la cui realizzazione è necessario che l’Istituto disponga di risorse adeguate e che non può prescindere dal rafforzamento della dotazione di professionisti specializzati e strutturati incardinati nell’organizzazione dell’Istituto. In ogni caso, ogni decisione sarà assunta a valle di un inclusivo confronto con le Organizzazioni sindacali”.