Auto Blu: esposto urgente del Codacons alla Corte dei conti

289

Agenpress. Sul caso delle auto blu riportato oggi da Il Messaggero il Codacons affila le armi legali e presenta un esposto alla Corte dei Conti affinché, se confermati i fatti così come emersi, blocchi con urgenza i bandi relativi all’acquisto di 8.280 auto blu.

“Chiediamo alla magistratura contabile di fare chiarezza sul caso, aprendo una apposita indagine volta ad appurare i dati pubblicati nelle ultime ore – spiega il presidente Carlo Rienzi – Se sarà confermato lo shopping di auto blu a spese dei cittadini, la Corte dei Conti dovrà bloccare i relativi bandi e appurare il danno erariale per le casse dello Stato e, di conseguenza, per la collettività”.

“Sarebbe infatti assolutamente grave e contro qualsiasi principio di economicità e ragionevolezza acquistare nuove auto di Stato quando tutti gli indicatori economici del nostro paese sono negativi e l’Italia attraversa una delicata fase di incertezza, nella quale i conti pubblici dovrebbero essere preservati da sprechi e costi assurdi legati ai privilegi della casta” – conclude Rienzi.