Rimborsi risparmiatori traditi. Codacons sarà presente alla riunione indetta dal Governo

636

Agenpress. Ci sarà anche il Codacons, in rappresentanza dei consumatori italiani, alla riunione indetta dal Governo per lunedì prossimo sul tema dei rimborsi ai risparmiatori traditi. L’associazione infatti – che rappresenta in Italia il maggior numero di investitori truffati – è stata convocata dal Premier Giuseppe Conte all’incontro che si terrà a Palazzo Chigi per definire gli indennizzi ai risparmiatori traditi dalle banche.

Il Codacons, attraverso una delegazione guidata dall’avv. Franco Conte, porterà al Governo una piattaforma di proposte per garantire gli interessi degli investitori coinvolti nei dissesti bancari e introdurre maggiore equità nei rimborsi.

“Chiederemo al Presidente Conte di disporre indennizzi automatici e integrali per tutti i risparmiatori con un reddito inferiore ai 35mila euro, prevedendo arbitrati per chi ha redditi superiori – spiega il presidente Carlo Rienzi – Dovranno essere inoltre incrementati gli arbitri che si pronunceranno sui singoli casi, allo scopo di velocizzare le pratiche e arrivare entro l’anno all’erogazione materiale dei rimborsi. Proporremo poi di eliminare il limite del 30% di rimborso per gli azionisti e del 95% per gli obbligazionisti, portando gli indennizzi a coprire interamente le perdite per chi ne ha diritto, reperendo le risorse utili attraverso i “conti dormienti”. Infine riteniamo assolutamente indispensabile prevedere la rivalutazione degli investimenti nelle somme da riconoscere ai risparmiatori traditi” – conclude Rienzi.