Brunetta (FI). Tria sotto attacco, Salvini e Di Maio non digeriscono lo 0,2% di crescita del Pil italiano

447

Agenpress – “Il ministro Tria è di nuovo sotto pesante attacco da parte dei due vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, per aver lanciato quell’operazione verità sui conti pubblici da noi suggerita la quale, evidentemente, è riuscita a smascherare la propaganda economica di Lega e Cinque Stelle”.

Lo scrive Renato Brunetta (FI). Salvini e Di Maio non vogliono accettare lo 0,2% di crescita del Pil che il ministro Tria vuole inserire nel Def che verrà presentato alle Camere la prossima settimana e men che meno l’idea che il decreto Crescita, sbandierato da loro come l’ultima spiaggia per far crescere l’Italia nel secondo semestre, sortirà effetti molto limitati sul Pil. Ecco allora che la poltrona del ministro è di nuovo tornata sotto assedio”.