Def. Brunetta (FI). Il fallimento della politica economica giallo-verde verrà messo per iscritto da Tria

593

Agenpress – “Ecco allora che, nel quadro tendenziale del DEF, sempre stando alle bozze che circolano, il tasso di crescita del Pil non sarà superiore al +0,1% per il 2019, un dato in linea con le stime dei principali osservatori internazionali. Il fallimento della politica economica del Governo giallo-verde verrà quindi messa per iscritto”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.

“Una ammissione che mette sì i due vice-premier nella condizione di dover spiegare ai loro elettori il perché la politica economica del reddito di cittadinanza e della quota 100, da loro sostenuta, ha completamente fallito ma che, perlomeno, pone al riparo l’Italia dall’apertura di una procedura d’infrazione da parte di Bruxelles e da un altro aumento dello spread. Anche il decreto Crescita non produrrà effetti strabilianti sull’economia, dal momento che il suo contributo sul Pil sarà pari a solo lo 0,2-0,3%, portando la crescita programmatica per il 2019 al massimo allo 0,4%, che rimane comunque una stima ancora ottimistica”.