Dia. Prima Conferenza Operativa sulle “strategie di contrasto alle organizzazioni criminali di tipo mafioso”

631

Agenpress – Il 16 aprile 2019 si terrà ad Europol la prima Conferenza Operativa sulle “strategie di contrasto alle organizzazioni criminali di tipo mafioso” con lo scopo di condividere le criticità emergenti nel contrasto alla criminalità organizzata mafiosa e l’individuazione di strategie comuni.

L’incontro, aperto alla stampa, si propone di affrontare le seguenti tematiche:

–   l’esigenza di una legislazione comune per il contrasto delle organizzazioni criminali di tipo mafioso, in quanto tali, a prescindere dal tipo di attività illecita condotta;

–   il contrasto delle suddette organizzazioni criminali quale nuova priorità per la sicurezza dell’U.E.;

–   il sequestro dei beni quale strumento di contrasto al fenomeno – normative in ambito UE e best practices.

Al fine di ottenere interessanti spunti di riflessione giuridica e suggerimenti da applicare nella pratica info-investigativa, parteciperanno rappresentanti del Parlamento Europeo, della Commissione Europea, della Direzione Nazionale Antimafia e Antiterrorismo italiana e di Eurojust.

Alla Conferenza saranno presenti, inoltre, i rappresentanti dei Dipartimenti di Polizia criminale delle principali polizie europee e dei Paesi aderenti a Europol, preposti al contrasto delle suddette organizzazioni: Albania, Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Repubblica Ceca, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Lituania, Paesi Bassi, Portogallo, Romania, Slovenia, Spagna, Svizzera, Ungheria e Stati Uniti d’America.

Per l’Italia interverranno il Direttore della DIA, Gen. D. Governale, il Direttore dello SCIP Gen. B. Spina, unitamente ai rappresentanti dei servizi investigativi centrali delle 3 Forze di Polizia (SCO, ROS e SCICO).

L’evento, si inserisce nell’ambito delle attività della Rete Operativa Antimafia “@ON – Operational Network”, istituita il 4 dicembre 2014, con Risoluzione del Consiglio GAI dell’Unione Europea, su iniziativa italiana a cura della Direzione Investigativa Antimafia.

La Rete Operativa Antimafia, si propone di potenziare la cooperazione transnazionale delle Forze di Polizia degli Stati Membri della UE contro i gruppi della criminalità organizzata.

Attualmente fanno parte della Rete @ON, unitamente alla DIA quale Project Leader per l’Italia, la Francia, la Germania, la Spagna, il Belgio, i Paesi Bassi, l’Ungheria, l’Austria e la Romania in collaborazione con Europol.

Al fine di raggiungere questo ambizioso obiettivo e finanziare le attività, con particolare riguardo alle missioni operative a supporto di indagini contro la criminalità organizzata transnazionale di matrice mafiosa, la DIA ha ottenuto un finanziamento diretto dalla Commissione UE (ONNET – 817618) per la durata di 24 mesi a decorrere dallo scorso 1 novembre 2018.

L’attività della Rete @ON ha recentemente consentito di ottenere brillanti risultati con l’operazione Per-Peco, grazie alla cooperazione tra le polizie di Belgio, Olanda, Italia, Francia e Regno Unito, che ha portato all’arresto in Belgio, Olanda e Francia di 61 persone ritenute responsabili di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e tratta di esseri umani, tra cui un latitante colpito da mandato di arresto europeo dall’AG di Bologna.

Il Progetto, in più, tende a promuovere l’istituzione di una nuova priorità operativa nell’ambito dell’UE finalizzata al contrasto della criminalità organizzata di tipo mafioso.

In tale quadro, si invitano codeste testate giornalistiche a presenziare all’evento, al termine della quale si terrà una “press conference”, comunicando i dati dei partecipanti per i necessari accrediti presso Europol all’e-mail: onnet@dia-net.it.

I risultati ottenuti nel corso dei lavori, consentiranno di stimolare anche le Istituzioni UE a promuovere normative ed indirizzi univoci in modo da supportare le attuali esigenze investigative, anche in prospettiva di una successiva Conferenza Operativa, prevista per il 2020.

Project n. 817618 ONNET

Operational Conference

 

“COUNTERING STRATEGIES AGAINST

TRANSNATIONAL ORGANIZED CRIME”

Date: Start: 16 April 2019 at 09:00 h. End: 17 April 2019 at 13:30 h.
Place: The Hague (Netherlands) – Europol – Auditorium
Chair: Gen. Governale – D.I.A. Director (Italy)

Mr. Jari Liukku, Head of Department ESOCC (Europol)

 
Day 1 – Monday, 15 April 2019
Arrival of the delegations Starting from 14:00
Day 2 – Tuesday, 16 April 2019

OPEN SESSION FOR MEDIA till 13:00

No. Subject Speaker Time
1.    Welcome and introduction Mr. Wil van Gemert

Deputy Executive Director Operations (Europol)

09:00
2.    Introduction by D.I.A. Gen. Giuseppe Governale

D.I.A. Director (Italy)

09:10
3. Challenges in application of the definition on “criminal organisation” when tackling OCGs Mrs. Caterina Chinnici

Member of the European Parliament

09:35
4. Action of European Commission on policy level to combat organized crime Mrs. Ute Stiegel

EU Commission

09:55
5. The importance of tackling poly-criminal Top OCGs in Europe: OTF based on HVT Mr. Jari Liukku

(Europol)

10:15
6. Tackle mafia type OCGs – perspective of the Italian National Anti-mafia and Antiterrorism Directorate (D.N.A.A.) Mrs Maria Vittoria De Simone

Deputy National Prosecutor (Italy)

10:40
Coffee Break 11:05
7. The growing threat of the OCG groups involved in multi-criminal activities in recent years: the point of view of Germany Mr. Johanes Launhardt

BKA (Germany)

11:35
8. New challenges in the fight against poly-criminal OCGs Mrs. Petra Huber-Lintner

BK (Austria)

11:55
9. Street gang war: growing threat on a national and international basis Mr. Jale Poljarevius

National Police (Sweden)

12:15
10. Judicial Cooperation Challenges Mr. Filippo Spiezia

Vice President (Eurojust)

12:35
  Lunch Break

Press conference for dedicated speakers

CLOSED SESSION FOR LEA

13:00
11. Possibilities to effectively tackle Italian Mafia Mr. Antonio Concezio Amoroso

DIA – CO Palermo (Italy)

14:00
12. JIT Pollino – case example for international investigation against Ndrangheta Mr. Henk Vollenberg

National Police

(The Netherlands)

Mr. Francesco Stampacchia

SCO State Police (Italy)

14:25
13. New upcoming challenges –African OCGs in the European Union Mr. Andrea Pellegrino

ROS Carabinieri (Italy)

15:05
  Coffee Break 15:30
14. Reverse burden of proof when investigating money laundering Ireland CAB 16:00
15. Case Money Laundering Mr. Alessandro Pezzotti

SCICO Guardia di Finanza (Italy)

16:25
16. Forensic accountancy investigating Organised Crime Ms. Sandra Isabel Rodrigues

(Portugal)

16:50
17. Europol support in asset recovery investigations Mr. Frederic Pierson

(Europol)

17:15
18. Closing remarks of the first day D.I.A. (Italy)

Mr. Jari Liukku (Europol)

17:40
  Following: Cocktail and reception at the Blue Bottle Bar

by Italian Delegation

18:15

Until 20:00

 

Day 3 – Wednesday, 17 April 2019
No. Subject Responsible Time
19. Introduction to the second day D.I.A. (Italy)

Mr. Jari Liukku (Europol, Head of ESOCC Department)

09:00
20. Polycriminality – Examples of cooperation against Albanian speaking OCGs Mr. Ken Weckhuisen
Mr. Francois Farcy Federal Police (Belgium)
09:10
21. New advanced approach to tackle highest threat level OCGs    Mr. A. Roginskis

(Lithuania)

09:50
22. Advanced possibilities of cooperation in the field of technical surveillance Mr. Jean-Dominique Nollet

Gendarmerie

(France)

10:20
23. Undercover proactive money laundering techniques Mr. Jack van Zuidlan

National Police

(The Netherlands)

US DEA

10:50
Coffee Break 11:20
24. Threat assessment of the main international OCGs DCPJ

National Police

(France)

11:50
25. Action plan to tackle poly-criminal OCGs DIA (Italy) / Europol 12:20
26. Discussion and closing remarks by D.I.A. and Europol D.I.A. (Italy)

Mr. Jari Liukku (Europol, Head of ESOCC Department

13:00