Governo. Salvini: se il M5S mantiene la parola non accade nulla. Conte: divergenze?

415

Agenpress – “Se tutti mantengono i patti non cambia nulla. La Lega amministra bene tante regioni e comuni e se i 5 stelle continueranno a mantenere la parola, il problema non si pone. Vedremo nei prossimi mesi”.

Lo dice  Così il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini sullo stato di salute del governo, sul quale interviene anche Giuseppe Conte. Divergenze tra M5S e Lega? “Il lavoro di mediazione è obbligatorio per consentire una sintesi tra due forze politiche che sostengono la maggioranza di governo. Le diverse sensibilità non sono un ostacolo all’azione dell’esecutivo. Ora ha inizio la campagna per le europee. Sono momenti in cui la dialettica tra le forze politiche si accentua. Ma non c’è nessuna prospettiva di spaccatura. E le prossime elezioni non saranno l’occasione di un cambio profondo negli equilibri della coalizione”.

“Bisogna distinguere  tra l’azione del governo e la competizione elettorale tra partiti. Sono sicuro, lo verifico tutti i giorni, che i suoi rappresentanti non hanno alcuna intenzione o interesse ad interrompere questa esperienza di governo. Vogliamo realizzare la promessa di cambiamento fatta agli elettori”.