Libia. Salvini. Qualcuno ha provato il blitz, gli è andata male. Onu: 20mila sfollati

771

Agenpress  – Sulla Libia “qualcuno ha provato il blitz, gli è andata male, sicuramente qualcuno ha appoggiato questo blitz, non l’Italia, il governo italiano sta facendo il pompiere, speriamo di non rimanere fra i pochi”.

Lo ha detto il ministro dell’Interno Matteo Salvini .  “Spero che la comunità internazionale ci aiuti a riportare la pace al centro degli obiettivi in Libia”.
“Ho incontrato stamattina il vicepremier libico e il rappresentante del governo tunisino, stiamo lavorando per la pace, stop alle avanzate ai missili, ai mezzi blindati perché non conviene a nessuno, stiamo lavorando per tornare alla calma”.

Secondo l’Ufficio delle Nazioni Unite per gli Affari umanitari (Ocha) sono  20.000 ili sfollati dall’inizio degli scontri armati a Tripoli e dintorni. Oltre 2500 sono le persone che hanno lasciato le proprie case solo nelle ultime 24 ore. Più di 14.000 sfollati hanno cercato sicurezza fuori dalla capitale, a Tajoura, Al Maya, Ain Zara.