Frosinone. Bimbo ucciso. Il padre nega ogni responsabilità

514

Agenpress – Respinge ogni responsabilità il papà di Gabriel Feroleto, il bambino morto cinque giorni fa a Piedimonte San Germano (Frosinone).  L’uomo, accusato di concorso in omicidio, avrebbe risposto un po’ confusamente al gip respingendo ogni responsabilità. Per la morte di Gabriel, appena due anni e mezzo, gli inquirenti accusano la madre di averlo soffocato.

Dopo l’interrogatorio di garanzia il Gip non ha convalidato il fermo  per mancanza del requisito del pericolo di fuga, ma ha contestualmente emesso un ordinanza di custodia cautelare in Carcere. In un primo momento Ferolato disse di non essere presente al momento del delitto. Dopo l’arresto però disse di avere assistito al delitto ma di non avere partecipato, versione che ha ribadito oggi respingendo ogni addebito. Domani mattina ci sarà la camera ardente del piccolo Gabriel all’ospedale di Cassino.