Sri Lanka. Il Papa condanna gli attacchi terroristici. Vescovo Colombo. “Diretti ai cristiani”

412

Agenpress –  “Vorrei esprimere nuovamente la mia fraterna vicinanza al popolo dello Sri Lanka. Sono molto vicino al cardinale Malcolm Ranjith Patabendige e a tutta la Chiesa di Colombo. Prego per le numerosissime vittime” e invito a “non esitare a dare tutto l’aiuto necessario. Auspico altrettanto che tutti condannino questi atti terroristici disumani e mai giustificabili”. Lo ha detto Papa Francesco al Regina Coeli.

Anche l’arcivescovo di Colombo, il cardinale Albert Malcolm Ranjith, condanna gli attacchi alle chiese e agli hotel in Sri Lanka esortando i cittadini a non “farsi giustizia da soli”. “Condanniamo, con tutte le forse, questo atto che ha causato tanta morte e sofferenza”, ha detto in cardinale all’Agenzia Fides. Il Cardinale ha anche invitato le persone a donare il sangue per aiutare i feriti e pregare per la loro pronta guarigione. “È così triste, così tragico e scioccante. Il vile attacco era principalmente diretto sui cristiani nelle chiese e poi agli alberghi. Siamo rattristati per tutti coloro che hanno perso la vita in questa violenza. Le nostre preghiere vanno a ciascuno di loro “.