Caso Siri. Conte: “posizione M5S legittima come per De Vito. Decisioni dopo colloquio”

397

Agenpress – “La mia posizione è innanzitutto ascoltare, ora non mi pronuncio, e chiederò al sottosegretario di condividere la posizione finale”. Lo afferma il premier Giuseppe Conte a chi gli chiede, davanti a Palazzo Chigi, della sua decisione sul caso di Armando Siri.

“La posizione del M5S su Armando Siri è legittima. Anche su Marcello De Vito hanno assunto posizioni drastiche e io stesso ho dichiarato che, pur nel rispetto del principio di innocenza, quella posizione era legittima”, ha aggiunto.

“Ascolterò il sottosegretario Siri, lo guarderò negli occhi e prenderò le mie decisioni tenendo conto del principio di innocenza a cui come giurista sono molto sensibile. Tuttavia preciso che esiste un principio di etica pubblica, per cui è possibile prendere una decisione politica anche prima di una sentenza definitiva”.

“Una avviso di garanzia è di per sé un elemento di presunzione d’innocenza con cui nessuno può infangare il nome di Armando Siri”, ha detto ancora  ribadendo che al momento non ha assunto nessuna decisione al riguardo, ma lo farà solo dopo il colloquio con il sottosegretario stesso.