Legittima difesa. Salvini: “pessima notizia per i delinquenti. Gli italiani possono difendersi”

523

Agenpress – “Bellissima notizia per gli italiani perbene e pessima per i delinquenti: come avevamo promesso, da oggi la legittima difesa è legge dello Stato! Grazie al presidente della Repubblica. Noi stiamo dalla parte di chi si difende”. Lo afferma il ministro dell’Interno, Matteo Salvini dopo la promulgazione della legge da parte del presidente della Repubblica Sergio Mattarella.  “Avevamo promesso una legge sulla legittima difesa, la legittima difesa è legge. Entri in casa mia? Posso difendermi. E non è il far west”.

“Io ascolto con interesse estremo i rilievi del capo dello Stato, ma la legittima difesa è legge dello Stato e i rapinatori da oggi sanno che se entrano in una casa, un italiano può difendersi senza rischiare di passar anni davanti a un tribunale in Italia. Questa legge – ha aggiunto – rende il mestiere dei rapinatori più pericoloso di quello che era ieri”.
“Ricorso alla Consulta? Vorrei vedere – ha osservato il ministro – qualche giudice della Consulta, dio non voglia, che si trovasse qualcuno in casa armato e sta lì a sfogliare il Codice penale prima di difendere se stesso e i figli. Siamo seri. Chi entra in casa altrui armato, da oggi ne paga le conseguenze. La legge è legge, oggi in Italia fare il rapinatore è più pericoloso rispetto a ieri”.