Governo, Europa Verde: liti Lega e 5 Stelle sembrano serie tv

641

Agenpress. “Aperture al dialogo, immediate chiusure, finti litigi, richieste di dimissioni ‘a tempo’. Più che un dibattito politico sembra una serie tv, che però ignora la realtà. Quella realtà drammatica che richiede un’azione immediata sul clima, perché una cosa deve essere chiara: non c’è più un minuto da perdere per evitare il disastro.

Il Movimento 5 Stelle e la Lega continuano a fare promesse, anche sull’ambiente, senza dare seguito con i fatti. Basti pensare, oltre al clamoroso caso Ilva, al decreto rinnovabili, che non si dove sia finito e con esso l’extraincentivo per la rimozione dell’amianto dagli edifici”.

Lo dichiarano Annalisa Corrado ed Elena Grandi, rispettivamente capoliste di Europa Verde nelle circoscrizioni Italia centrale e Italia Nord-occidentale.

“Le Europee – aggiungono Corrado e Grandi – sono un momento fondamentale per decidere la politica dell’Ue nei prossimi anni. Non è un derby di politica italiana, è una questione prioritaria da portare avanti con politiche transnazionali. I Verdi europei hanno dimostrato, da sempre, di poter garantire decisioni all’altezza delle sfide che attendono il Continente e l’intero pianeta. I partiti di governo, come anche il Pd, sono invece avvitati in una dinamica tutta provinciale, che non giova al Paese”.