Cittadinanza. Civati-Fatou Boro Lo (Europa Verde). Storia di Great indigna, ci vuole Ius soli

1764

Agenpress – “Un’atleta di nazionalità nigeriana, Great Nnachi, ha stabilito il nuovo record italiano di salto con l’asta nella categoria cadetti: 3 metri e 70 centimetri. Great ha 14 anni, è nata a Torino ma non ha ancora la cittadinanza e così il suo record sportivo diventa carta straccia. Di fronte a casi come questo, sempre più frequenti montano rabbia e indignazione, insieme alle lacrime di coccodrillo di chi, troppo indaffarato nella scorsa legislatura a preparare il terreno securitario alla Lega, non ha ascoltato la domanda di giustizia che milioni di giovani italiani senza cittadinanza rivolgevano alla politica”. Lo dichiarano il fondatore di Possibile Giuseppe Civati. e Fatou Boro Lo, candidati con Europa Verde alle prossime Europee.

“Se fosse stato approvato lo ius soli – aggiungono Civati e Fatou Boro Lo – anche nella forma molto timida e temperata di cui si discuteva, oggi l’Italia potrebbe vantare un nuovo record, anzi due. Quello sportivo, tutto merito della giovane Great e quello di civiltà: perché un paese che riconoscesse piena cittadinanza ai bambini nati o cresciuti in Italia sarebbe un paese migliore”.

“La mia candidatura – conclude Fatou Boro lo cittadina italiana di origine senegalese – vuole dare corpo, voce ed energia ai diritti negati di ragazze come Great, ci vuole una nuova, forte mobilitazione degli italiani senza cittadinanza, e noi di Europa Verde ci siamo”.