Aldo Moro. Mattarella depone una corona di fiori in Via Caetani

412

Agenpress – Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha deposto una corona di fiori in via Caetani, a Roma, sotto la lapide che ricorda Aldo Moro, ucciso 41 anni fa: era il 9 maggio del 1978.

Via Caetani è il luogo dove le Brigate Rosse fecero ritrovare il corpo del presidente della Dc, nel bagagliaio di una Renault 4, al termine di un rapimento durato 55 giorni.

Alla breve cerimonia hanno partecipato anche i presidenti del Senato e della Camera, Elisabetta Casellati e Roberto Fico, il vice premier Luigi Di Maio, il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, i capogruppo del Pd in Parlamento, Andrea Marcucci e Graziano Delrio, una delegazione dell’associazione dei Popolari con Pier Luigi Castagnetti, il vicepremier Luigi Di Maio, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il vicepresidente del Csm David Ermini.

L’uccisione di Aldo Moro sconvolse l’Italia repubblicana. Il 9 maggio 1978 il presidente della Democrazia cristiana viene ritrovato, dopo 55 giorni nella cosiddetta ‘prigione del popolo’, nel bagagliaio di una Renault 4 rossa abbandonata in via Caetani. Un luogo simbolico, a metà strada tra piazza del Gesù, dove c’era la sede nazionale della Dc, e via delle Botteghe Oscure, quartier generale del Partito comunista. Il corpo venne trovato mentre era in corso la direzione Dc, dove sembra che Fanfani stesse per fare un discorso aperto alla trattativa.

Poche ore dopo il ritrovamento del cadavere, annunciato da una telefonata del brigatista Valerio Morucci, Francesco Cossiga si dimette da ministro dell’Interno. La famiglia di Moro rifiuta i funerali di Stato, ritenendo le istituzioni colpevoli di non aver fatto abbastanza per salvargli la vita. Alcuni giorni dopo Papa Paolo VI, amico e confessore dello statista, celebra una commemorazione funebre pubblica a cui partecipano numerose personalità della politica e delle istituzioni. Moro viene poi seppellito a Torrita Tiberina, dove amava soggiornare.