Tennis & Friends “Salute e sport…sport è salute” 9° Special Edition

747

CHECK-UP GRATUITI

ALIMENTAZIONE, IPERTENSIONE E SPORT


Agenpress. Dopo il successo della seconda edizione di Napoli ad aprile, torna TENNIS & FRIENDS “Salute e sport…sport è salute” 9° Special Edition.

Anteprima dell’edizione principale di ottobre, questa prima tappa romana si svolge sabato 18 maggio all’interno degli Internazionali BNL d’Italia. Tanti gli Ambassador insieme ai campioni del mondo dello sport, per un grande evento di prevenzione gratuita che unisce Salute, Sport, Solidarietà, Spettacolo e Sostenibilità. Sensibilizzare e informare sui corretti stili di vita da adottare quotidianamente, per ridurre il rischio di ammalarsi è l’obbiettivo di Tennis & Friends. Dal 2011 la manifestazione di prevenzione in Italia, il cui scopo è consentire ad un numero sempre maggiore di persone, di sottoporsi gratuitamente a controlli clinici e quindi di fare prevenzione e di informarsi rispetto alle patologie più diffuse al livello nazionale.

Tennis & Friends Special Edition è realizzato in collaborazione con la Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli IRCCS, CONI e Federazione Italiana Tennis.

Sono felice di sostenere, con il patrocinio del ministero della Salute, questo importante progetto di prevenzione e comunicazione – commenta il Ministro della Salute Giulia Grillo – “Promuovere il legame sport e prevenzione è essenziale, perché come sappiamo il movimento e gli stili di vita sono indispensabili per vivere sani. Come ministro e come medico ma anche come sportiva, sono molto soddisfatta del coinvolgimento di tante istituzioni in questa importante iniziativa. Fare prevenzione a tutte le età – aggiunge – ci permette di evitare malattie o di limitarne la gravità e peggioramento.

Ricordo a tutti che una diagnosi precoce salva la vita e riduce persino i costi del Servizio sanitario nazionale. Fare sport aiuta a farci stare bene, di fatto è amare se stessi, ed è il primo passo per vivere meglio”.

“Il benessere passa dall’attività fisica, ma ci muoviamo troppo poco – afferma Giorgio Meneschincheri, Presidente e ideatore di Tennis and Friends, direttore medico delle relazioni esterne della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, specialista in Medicina preventiva. Nel mondo, secondo l’OMS, sono 1,4 miliardi le persone inattive. Eppure lo sport riduce il rischio di ammalarsi di cancro, diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari, neurodegenerative e alcuni tipi di tumori tra cui colon-retto, seno e prostata. Al contrario, l’inattività fisica è il terreno ideale per far sbocciare condizioni croniche che richiedono un’assistenza sanitaria duratura e, dunque, più onerosa. Ma per combattere la sedentarietà, non è necessario essere un atleta agonista o iscriversi in palestra. Qualunque forma di movimento va bene, con una sola indicazione: quella di rendersi attivi per almeno 150 minuti a settimana”.

All’appuntamento di sabato 18 maggio al Foro Italico, dalle 10 alle 18, il pubblico presente potrà cogliere l’opportunità di sottoporsi a check-up gratuiti effettuando un percorso di prevenzione delle malattie metaboliche, dell’ipertensione arteriosa, dell’obesità e ricevere indicazioni utili sulla nutrizione e sui coretti stili di vita.

Coinvolta in questa intera giornata di prevenzione un’equipe sanitaria composta dal prof. Antonio Gasbarrini, direttore del CEMAD, il nuovo centro per le malattie dell’apparato digerente della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS. Il CEMAD è il centro di riferimento nazionale per il trattamento e la diagnosi delle malattie dell’apparato digerente, che includono patologie come infiammazione, degenerazione e tumori che colpiscono il tratto gastrointestinale.

A completare le attività di prevenzione delle equipe della Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS, il prof. Marco Mettimano, responsabile del Centro di ipertensione arteriosa, il prof. Giacinto AD Miggiano, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Nutrizione Clinica e la dott.ssa Maria Cristina Mele, dirigente medico dell’Unità Operativa Complessa di Nutrizione Clinica.

L’evento del Foro Italico fa seguito alla tappa romana di ottobre 2018, che ha registrato oltre 18.000 controlli e 50.000 accessi, ed a quella napoletana al Tennis Club Napoli e Lungomare Caracciolo di aprile 2019, con oltre 7.000 controlli effettuati e più di 50.000 presenze. Con i numeri di Napoli, in poco più di 8 anni, il progetto Tennis & Friends “Salute e sport… sport è salute” ha effettuato in assoluto oltre 73.000 check-up.

La Federazione Italiana Tennis è da sempre a fianco di Tennis & Friends dalla sua prima edizione nel 2011 – afferma il presidente della FIT Angelo Binaghi – perché crediamo fortemente nel binomio tra salute e sport, che è alla base di questo progetto ed esprime il ruolo insostituibile dello sport nella prevenzione delle malattie. L’attività sportiva garantisce un corretto stile di vita, necessario fin dall’età adolescenziale, e contribuisce positivamente sui comportamenti sociali, rafforzando i giovani a livello psicologico e caratteriale.  Grazie al suo format originale Tennis & Friends è la manifestazione ideale per promuovere la prevenzione, e mi auguro che possa presto raggiungere tutte le regioni italiane”

Sui campi 7, 8 del Foro Italico, a partire dalle ore 11, si sfideranno molti ambassador del mondo dello sport, spettacolo e cultura per testimoniare l’importanza della prevenzione. A sostegno di Tennis & Friends:

Nicola Pietrangeli e Lea Pericoli, rispettivamente presidente onorario e madrina di Tennis & Friends:

Rosario Fiorello e Paolo Bonolis, Luca Barbarossa, Carlo Verdone, Maria De Filippi, Maria Grazia Cucinotta,  Al Bano Carrisi, Max Gazzè,  Dolcenera,  Lorella Cuccarini, Neri Marcorè, Milly Carlucci, Renato Zero, Max Giusti, Nicola Piovani, Bruno Vespa, Lillo e Greg, Edoardo Leo, Massimiliano Ossini, Jimmy Ghione, Veronica Maya, Sebastiano Somma, Noemi, Peppino di Capri, Andrea Perroni, Massimo Wertmuller, Roberto Ciufoli, Anna Pettinelli, Stefano Meloccaro, Marzia Roncacci, Angelo Mangiante, Neri Marcorè, Paolo Conticini, Adriana Volpe, Giorgio Borghetti, Nicola Maccanico, Fabiana Balestra, Laura Freddi, Claudia Gerini,  Pierluigi Pardo, Matilde Brandi, Mara Venier, Alda D’Eusanio, Antonio Giuliani, Franco Di Mare, Anna Capasso, Eva Grimaldi, Bianca Guaccero, Neri Parenti, Paola Perego, Stefano Borghetti, Giovanni Vernia, Savino Zaba, Myriam Fecchi, Flaminia Bolzan; mentre dal mondo dello sport: Clarence Seedorf, Filippo Volandri, Andrea Lucchetta, Diego Nargiso, Sandrine Testud, Vincent Candela, Amaurys Perez, Stefano Fiore, Dario Marcolin, Massimiliano Rosolino, Mara Santangelo, Carolina Morace e tanti altri.

 

CHECK-UP GRATUITI – ALIMENTAZIONE, IPERTENSIONE E SPORT

Percorso clinico del paziente a “TENNIS & FRIENDS salute e sport…sport è salute” – Internazionali BNL d’Italia 2019:

 Fase A    Anamnesi generale:

il colloquio con il paziente pone attenzione alla familiarità per alcune malattie metaboliche e cardiovascolari, alle abitudini di vita (fumo, attività sportiva, ritmo lavorativo), a malattie pregresse o in atto, all’uso di farmaci, alle condizioni dell’apparato digerente   e ad eventuali intolleranze e/o allergie ad alimenti.

Fase B    Anamnesi nutrizionale:

Prevede un’indagine sulle abitudini alimentari, con valutazione dell’introito calorico, di macronutrienti (proteine ecc.) e micronutrienti (vitamine e minerali) con identificazione di eventuali errori nutrizionali. Si delinea il profilo psicologico del soggetto, indagando sul suo rapporto con il cibo e di individuando comportamenti alimentari errati (indagine comportamentale).

Fase C    Valutazione dello Stato Nutrizionale e studio della Composizione Corporea:

Vengono effettuate al paziente misurazioni Antropometriche (Peso, altezza, Circonferenze) e Funzionali quali: Plicometria, Bioimpedenziometria e Calorimetria.

Misurazione seriate della pressione arteriosa con controllo della frequenza cardiaca.

Fase D       Intervento clinico multidisciplinare:

Al termine del percorso vengono date indicazioni su tipo e modalità di dieta da seguire, tipo di attività fisica da praticare, indicazioni su modalità corrette di misurazione della pressione arteriosa e target pressorio ottimali. In alcuni casi, se necessario, indicazioni dell’iter terapeutico in struttura sanitaria ospedaliera.

Equipe sanitaria:

Prof. Antonio Gasbarrini, direttore del CEMAD (centro malattie dell’apparato digerente) Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS

Prof. Marco Mettimano responsabile del Centro di ipertensione arteriosa), Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS

Prof. Giacinto AD Miggiano direttore dell’Unità Operativa Complessa di Nutrizione Clinica, Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS

Dott.ssa Maria Cristina Mele, dirigente medico dell’Unità Operativa Complessa di Nutrizione Clinica, Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli IRCCS