Elezioni Sicilia. Lega sconfitta, M5S vince a Caltanissetta e  a Castelvetrano

291

Agenpress – Vittoria del M5S a Caltanissetta e  a Castelvetrano. Roberto Gambino il nuovo sindaco di Caltanissetta, che ha ottenuto il 58,85% dei voti totali. Sconfitto il suo avversario Michele Giarratana, sostenuto dal centrodestra, che si ferma al 41,15%. Ribaltato così il risultato del primo turno, quando Gambino aveva ottenuto appena il 19,92% contro il 37,3 per cento dell’avversario Giarratana che aveva sfiorato la vittoria al primo turno. Anche a Castelvetrano, grosso centro del trapanese, ci sarà un sindaco del M5S. A scrutinio completato, il candidato grillino Enzo Alfano ottiene il 64,67% delle preferenze, mentre l’avversario Calogero Martire si ferma al 35,33% per cento dei voti.

Lega sconfitta Lega a Gela, dove il ballottaggio è stato vinto dal candidato appoggiato da una alleanza tra Forza Italia e Pd, Cristoforo Lucio Greco che ha ottenuto il 52,45% per cento dei voti. Il suo avversario, Giuseppe Spata appoggiato da Lega, Udc, FdI e una lista civica, si è fermato al 47,7%. ”Farò di tutto perché Gela possa tornare a rialzarsi. Sono e sarò l’amico dei cittadini, la mia porta sarà aperta a tutti”, ha detto il nuovo sindaco intervistato dalle tv locali.

Anche a Mazaro del Vallo la Lega esce sconfitta, dove il nuovo sindaco è Salvatore Quinci, candidato del centrosinistra e liste civiche che ottiene il 52,41% dei voti contro il 47,59% del candidato della Lega Giorgio Randazzo.

Alberto Arcidiacono è il nuovo sindaco di Monreale (Palermo). Il candidato a capo di liste civiche e di Diventerà Bellissima, il movimento vicino al presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, ha battuto il sindaco uscente Piero Capizzi. Arcidiacono è stato eletto con il 55,73% dei voti. L’uscente Capizzi si è fermato al 44,27%