Brunetta: “Ha ragione Tria, gli impegni presi con l’Europa sul Def vanno rispettati”

628

Agenpress. “A ormai una settimana dalle elezioni europee, siamo stufi di osservare questo continuo teatrino in corso tra i vari membri del Governo, un tutto contro tutti che sta facendo perdere credibilità al nostro paese davanti all’Europa e ai mercati finanziari. Da Salvini contro Di Maio ieri a Salvini contro Tria oggi, c’è sempre uno scontro.

Oggi è stato il ministro Tria ad aver perso la pazienza con il vicepremier Salvini, dopo le esternazioni dei giorni scorsi sulla non volontà di rispettare i vincoli europei di finanza pubblica.

Il ministro Tria ha fatto bene a ricordare al leader della Lega che ci sono degli impegni presi con l’Europa nel Def da rispettare e che i conti in ordine sono un valore. Un Def che è stato votato anche dalla Lega in Parlamento. Non è da paese serio avere dei ministri che non danno importanza alle promesse che mettono per iscritto e che continuano ad andare avanti con la retorica del “me ne frego”.

È agli italiani che importa l’atteggiamento dei loro governanti, perché è su di loro che poi ricadono le conseguenze delle loro scelte. I mercati non sono i cattivi, ma degli osservatori e delle persone che devono fare scelte profittevoli. Non danno certamente i loro soldi a chi non ispira loro fiducia. Noi stiamo dalla parte degli italiani e dei loro risparmi. Per questo ci auguriamo che questo Governo cada subito dopo le elezioni, per lasciare posto ad uno più autorevole e responsabile”.

Lo scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile economico di Forza Italia.