Milano. Sul palco di Salvini, Le Pen, Geert Wilders e Andres Vistisen

506

Agenpress – “Viviamo un momento storico e voi potrete dire ai nipoti ‘io c’ero’. Un momento che aspettavamo da tanto tempo e che finalmente si realizza sotto il cielo d’Italia. Il momento in cui uniti daremo a tutta Europa il segnale della resistenza, della speranza e della riconquista”, ha detto dal palco di piazza Duomo, Marine Le Pen, leader del Rassemblement National (Rn). “Non vogliamo più – aggiunge – questa oligarchia senza cuore che ci dirige. Non vogliamo più questa Ue che fa soffiare i nefasti venti della globalizzazione selvaggia”.

Wilders (Olanda): “Noi patrioti con Salvini contro le elite”

“Viva l’Italia, viva la libertà: per essere persone libere dobbiamo essere persone forti”, ha detto  Geert Wilders, deputato del parlamento olandese e leader del partito Pvv, dal palco della manifestazione leghista a piazza Duomo. “Non possiamo fidarci delle elite politiche di Bruxelles, vogliono imporci le loro leggi, portarci via la nostra sicurezza, vogliono inondare le nostre nazioni con sempre più immigrati e non possiamo permetterglielo. Matteo sa come dire basta e l’Europa ha bisogno di più Salvini. Dobbiamo tutti eleggere dei nuovi leader coraggiosi, dobbiamo assicurare il futuro della nostra terra e figli per la sicurezza delle nostre figlie. Siamo noi i patrioti d’Europa e noi scegliamo la libertà. Viva l’Italia, viva la Lega, viva Matteo Salvini”, conclude.

Vitisien (Danimarca): “Con Salvini per eliminare Merkel-Macron”

“Ho l’onore di condividere il palco con questi incredibili leader che combattono per voi, per proteggere tutti i cittadini europei. E’ ora di seguire la leadership di Salvini e abbandonare l’assurda politica migratoria per portare un po’ di buonsenso in questa Europa”, ha detto   Andres Vistisen, europarlamentare danese ed esponente del Dansk Folkeparti. “Abbiamo bisogno di confini forti, di rimandare indietro gli immigrati, non di integrarli e le nazioni devono avere la serenità di fare quanto è necessario. Grazie Matteo per aiutarci a eliminare Merkel, Macron, Juncker e gli altri leader europei. Insieme lo possiamo fare”, aggiunge.