Maullu (FdI-Ecr): “Sanzioni alla Russia danneggiano anche l’Italia, vanno rimosse”

417

Agenpress. “Le assurde sanzioni alla Russia devono essere rimosse anche per tutelare il settore agroalimentare italiano, uno dei più danneggiati dalle folli misure contro Mosca che hanno già sottratto ben 9 miliardi all’export italiano.

Dal 2014 ad oggi, si sono registrate delle perdite annue davvero ingenti, specialmente per il settore agroalimentare, le cui esportazioni verso la Russia sono spesso risultate addirittura dimezzate. Una delle missioni di Fratelli d’Italia in Europa consiste proprio in questo: valorizzare il settore agricolo italiano, riducendo le penalizzazioni legate alla Pac e continuando a lottare per rimuovere le sanzioni alla Russia, come ho sempre fatto in questi ultimi quattro anni. La strategia per rilanciare il settore agricolo e per combattere fenomeni fastidiosi come l’Italian Sounding, a nostro avviso, deve partire dall’Europa, dal Parlamento Europeo”.

Lo afferma Stefano Maullu, europarlamentare di Fratelli d’Italia e candidato alle europee.