Tlc, Assocontact: bene iniziativa MISE ma allargare il tavolo anche ad altre filiere industriali

399

Agenpress. Assocontact plaude all’iniziativa del MISE che coinvolge tutta la filiera delle Telco nel percorso che punta a trovare soluzioni di sistema alla necessità di consolidamento del settore e rilancia il suggerimento di allargare l’orizzonte della discussione anche ad altre filiere industriali, altrettanto importanti per la stabilità degli Outsourcer.

Come Assocontact, ribadiamo il nostro plauso per l’iniziativa del Vice Capo di Gabinetto del MISE Giorgio Sorial e cogliamo l’occasione per rilanciare il nostro suggerimento di avere in futuro tavoli allargati a tutte le committenze, pubbliche e private, per affrontare con un’ottica sistemica i problemi relativi al nostro settore di appartenenza, quello dei call e contact center.”, ha dichiarato Lelio Borgherese, presidente Assocontact.

“Vogliamo portare all’attenzione di tutti i protagonisti del settore che l’evoluzione dei call e contact center passa tanto da una revisione profonda delle logiche sottese agli accordi commerciali con i Committenti quanto da una vera capacità di innovazione tecnologica, di formazione continua e di design di nuovi processi operativi da parte degli Outsourcer. Pertanto innovazione e formazione continua devono essere considerate parte essenziale di quegli strumenti che ricadono all’interno delle azioni di sistema concretamente supportate da fondi locali, nazionali ed europei. Noi imprenditori del settore abbiamo volontà vera e seria di investire sulla crescita organizzativa, professionale e manageriale delle nostre persone e delle nostre strutture; vogliamo fare fino in fondo la nostra parte e contribuire a trasformare il nostro Paese in una Smart Nation. Siamo certi che anche il Governo, il Parlamento e tutte le altre parti sociali abbiano lo stesso intendimento e vogliano aiutarci a perseguirlo con coerenza e rapidità.”, conclude Borgherese.