Debito. Entro venerdì lettera Ue per chiarimenti. Italia rischia 3,5 mld multa

581

Agenpress – Dovrebbe arrivare entro il fine settimana la lettera della Commissione Ue all’Italia che chiede chiarimenti sui ‘fattori rilevanti’ che hanno portato all’aumento del debito. Secondo quanto si apprende, anche altri Paesi, tra cui il Belgio, riceveranno una richiesta di chiarimenti.

L’Italia sarà messa in guardia dal rischio di sforamento dei conti già per il 2018, come indicato anche nelle ultime previsioni economiche. La risposta italiana sarà presa in considerazione nel rapporto sul debito che la Commissione Ue sta preparando.

La Commissione europea sta considerando di proporre per l’Italia una procedura di infrazione sul debito del 2018 il prossimo 5 giugno,  scrive Bloomberg che cita fonti vicine al dossier secondo cui la decisione potrebbe aprire la strada a una sanzione da 3,5 di miliardi di euro.