Genova. Iniziata la demolizione della prima casa di via Porro

269

Agenpress – Alle 16,30 è iniziatol’abbattimento della casa al civico 10 di via Porro, il primo dei palazzi sotto il ponte che saranno abbattuti prima della demolizione delle pile 10 e 11 che avverrà con esplosivi. In azione una gru dotata di pinza idraulica della impresa Omini, una delle aziende dell’Ati di demolitori.

“Sarò il primo a entrare nella zona dopo l’esplosione” per dimostrare che va tutto bene”,  il sindaco di Genova, Marco Bucci. Per ora, ha quindi chiarito il primo cittadino, “la best option per la demolizione del ponte è il 24 giugno. L’invito ai cittadini è stare fuori Genova se hanno la possibilità”.

In mattinata si erano svolte le operazioni preliminari per l’abbattimento del primo palazzo che si trova sotto ai resti dell’ex viadotto Morandi, quello di via Porro 10 (mappa più sotto): come annunciato, si procede in modo “meccanico”, dunque senza utilizzare l’esplosivo; le demolizioni dovrebbero andare avanti per tutta questa settimana.

Sul posto, a metà mattinata, sono arrivate le grandi gru che saranno utlizzate per i lavori e sono state allestite alcune barriere protettive; via Fillak è chiusa, e alcuni camion hanno depositato grandi contenitori per raccogliere le ultime masserizie ancora presenti all’interno delle palazzine interessate dalla demolizione.

Per limitare la diffusione delle polveri vengono utilizzati nebulizzatori d’acqua; nei giorni scorsi, le abitazioni sono state svuotate di tutti i beni che gli sfollati non hanno potuto portare via (elettrodomestici e arredi) e sono state “bonificate” dall’amianto.