Berlusconi. Unica alternativa è un governo di centrodestra. Salvini? Rapporto cordiale

369

Agenpress – “Penso che le attuali formazioni del centrodestra debbano presentarsi unite alle prossime elezioni costituendo tra loro una federazione che presenti un unico programma e che indichi preventivamente i nomi dei ministri che formeranno il nuovo governo – è il suo auspicio -. Un centrodestra così raccoglierebbe secondo i nostri sondaggisti oltre il sessanta per cento dei voti”.

Lo dice Silvio Berlusconi, in un’intervista al Corriere della Sera, parlando di un’unica alternativa è un governo di centrodestra o nuove elezioni.

“La crisi è nei fatti, inevitabile: per ora l’hanno evitata, a prezzo dell’ennesimo compromesso paralizzante sul codice degli appalti, ai danni delle aziende e di chi lavora nel settore ma, al prossimo provvedimento importante per il paese, Lega e Cinque Stelle saranno di nuovo in conflitto”.

Berlusconi dice, inoltre, di aver “un rapporto cordiale e del resto siamo alleati e governiamo insieme la maggioranza delle Regioni. Non l’ho sentito  perché non mi intrometto nelle dinamiche della maggioranza di governo”, “si è reso ben conto che di soli ‘no’ non si vive ma si muore. Chi tra i parlamentari di FI lavora a contatto coi leghisti mi dice che la stragrande maggioranza di loro vuole andare al voto”. Quanto a Forza Italia, “io sono il fondatore, l’ho guidata per 25 anni e continuerò a farlo. Ho creduto e investito sempre e sistematicamente nel rinnovamento dei dirigenti” e “continueremo a farlo anche attraverso un congresso”.