Mercatone Uno, Codacons: Di Maio dimentica clienti gabbati, è scandaloso

642

20MILA FAMIGLIE HANNO ACQUISTATO MOBILI SENZA RICEVERE LA MERCE. ASSURDO CHE MINISTRO PENSI SOLO A FORNITORI E LAVORATORI


Agenpress. Il Ministro dello sviluppo economico, Luigi Di Maio, nell’annunciare le future soluzioni sul caso di Mercatone Uno, dimentica del tutto i clienti coinvolti nel fallimento, un’omissione grave che non può lasciare indifferenti. Lo afferma il Codacons, commentando il post del Ministro.

“E’ semplicemente scandaloso che Di Maio pensi solo a fornitori e lavoratori, e non si preoccupi minimamente dei circa 20mila clienti dell’azienda che hanno acquistato e pagato mobili senza ricevere nulla – afferma il Presidente Carlo Rienzi – Se il Ministro vuole ricorrere al Fondo per le vittime di mancati pagamenti, deve necessariamente coinvolgere nei rimborsi anche i cittadini che hanno versato acconti o acceso finanziamenti per merce mai ricevuta, e che allo stato attuale non riavranno indietro quanto pagato. Serve cioè un fondo di garanzia per rimborsare i 20mila clienti di Mercatone Uno, al pari di quanto il Ministro Di Maio vuole fare per fornitori e lavoratori” – conclude Rienzi.