Rocca di Papa. Esplosione in una palazzina: feriti il sindaco e 3 bimbi

201

Agenpress – Un’esplosione ha semidistrutto una palazzina di tre piani a Rocca di Papa, in provincia di Roma. Almeno nove persone sono rimaste ferite, tra cui il sindaco Emanuele Crestini e tre bambini. Lo scoppio, dovuto ad una fuga di gas, ha provocato il crollo di parte dell’edificio. A pochi passi c’è la sede del Comune. Sul posto, oltre al 118 e ai vigili del fuoco, sono intervenute le squadre Usar, gli specialisti per la ricerca tra le macerie.

I vigili del fuoco, temendo una seconda esplosione all’interno della palazzina, hanno interdetto la zona ed evacuato le abitazioni del centro storico. “Dai primi rilevamenti – spiega in una nota Italgas – è stato possibile accertare che la dispersione di gas, da cui ha avuto origine l’esplosione, è stata provocata dal danneggiamento di una tubazione da parte di un’azienda terza, estranea a Italgas, che stava effettuando rilevazioni sul sottosuolo davanti al municipio”.

I tre bambini feriti, che sarebbero stati investiti da schegge di vetro e calcinacci, si trovavano nel vicino edificio che ospita la scuola per l’infanzia “Centro urbano” (che fa parte dell’istituto comprensivo Leonida Montanari). Uno di loro è stato portato al Bambino Gesù in codice rosso, mentre gli altri due sono stati ricoverati all’ospedale di Frascati.