In aumento i donatori di sangue: + 0,2% rispetto all’anno precedente

295
Agenpress. Il 14 giugno è la Giornata mondiale del donatore di sangue promossa dall’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità e il Centro nazionale sangue rende noti alcuni dati del nostro Paese, che dopo anni vede risalire il numero dei donatori di sangue: nel 2018 sono stati 1.682.724, con un aumento dello 0,2% rispetto all’anno precedente. Le trasfusioni effettuate durante l’anno sono state quasi 3 milioni.
Il Friuli Venezia Giulia si conferma la Regione con il maggior numero di donatori totali, seguito dalla P.A. di Trento e dalla Sardegna. Quasi la metà delle Regioni ha fatto segnare un aumento nel numero dei donatori.
Sono in leggero calo i pazienti trasfusi, che nel 2018 sono stati circa 630mila contro i 637mila dell’anno precedente.
Nel 2018 sono stati raccolti 840mila chilogrammi di plasma, 4mila in più rispetto all’anno precedente, pienamente in linea con gli obiettivi del Programma nazionale plasma.
Per il sangue è stata garantita anche lo scorso anno l’autosufficienza totale, che per i derivati del plasma è circa al 70%.
E’ stato anche sottolineato come in alcune Regioni sia ancora necessario ricorrere al sistema della compensazione e come sia fondamentale una organizzazione della rete regionale di medicina trasfusionale tale da mantenere costanti i livelli di raccolta di plasma e sangue.