Industria: aprile, su mese fatturato -1%, ordini -2,4%. Unc: rischio recessione. Dal 2008 perso un quarto degli ordini (-25,8%)

191

Agenpress – Secondo i dati resi noti oggi dall’Istat, ad aprile scende su base mensile sia il fatturato dell’industria (-1%) che gli ordinativi (-2,4%).

“Dati pessimi. Ora rischio recessione. Dopo il calo di aprile della produzione, è la volta di fatturato e ordini. Un secondo trimestre con un inizio da dimenticare al più presto, altrimenti di questo passo torniamo in recessione. Sale anche la probabilità di una manovra correttiva” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Rispetto ai valori pre-crisi, il quadro è ancora più sconfortante. Se confrontiamo i picchi pre-crisi, rispetto ad aprile 2008 il fatturato totale è diminuito dell’8,3%, quello interno è crollato addirittura del 17,3%. Gli ordinativi totali sono calati rispetto ad 11 anni fa del 13,9%, quelli interni sono franati del 25,8%, ossia di un quarto” conclude Dona.

Tabella: Fatturato (dati corretti per gli effetti di calendario) e ordinativi (grezzi) dell’industria

  FATTURATO   ORDINATIVI
  Totale interno estero   Totali interni esteri
Differenza %

Apr 2019  – Apr 2008

-8,3 -17,3 15,0   -13,9 -25,8 10,1
Differenza %

Apr 2019 – Apr 2018

-0,7 0,4 -2,8   -0,2 0,2 -0,8

Fonte: Unione Nazionale Consumatori su elaborazione dati Istat