David Ermini, vicepresidente del Csm: “Mai parlato di nomine”

268

Agenpress. “Smentisco in modo fermo di aver partecipato a incontri con Palamara, Ferri e Lotti riguardanti le nomine di alcuni procuratori. Ribadisco che dal giorno della mia elezione il mio unico e costante punto di riferimento è sempre stato il presidente della Repubblica”. Così David Ermini, vicepresidente del Csm, in una nota. Ermini spiega che “l’incontro” di cui si parla su alcuni quotidiani risale al 2018, ma ribadisce: “Non ho partecipato a vertici con quelle persone per parlare di nomine”.