Flat tax al 15%. Lef-Fisco Equo. Non conviene al 38% degli imprenditori

451
flat tax ap

Agenpress – La flat tax unica al 15% non darebbe alcun vantaggio ai contribuenti fino a 20 mila euro, a circa il 10% dei lavoratori autonomi a con partita Iva e al 38% degli imprenditori persone fisiche a contabilità semplificata, mentre “darebbe considerevoli è ingiustificati guadagni man mano che l’imponibile cresce”.

È la stima di Lef-Associazione per la legalità e l’equità fiscale, che tiene conto dei soggetti per i quali le perdite dichiarate annullano l’imposta dovuta. L’associazione segnala, presentando il rapporto sull’Irpef, inoltre, che solo nel nostro ordinamento ci sono detrazioni, come quelle per i familiari a carico e quelle oggettive per tipologia di reddito, decrescenti al crescere del reddito.

“Sembra assurdo e illogico  abbandonare il dettato costituzionale della progressività dell’imposta in quanto in tutti i paesi economicamente avanzati le risorse dell’imposta personale sono utilizzate per redistribuire la ricchezza a favore degli individui e delle famiglie meno fortunati”.